Dietro le quinte
Conosci il nostro team

 

Siamo una squadra di 700 persone. Ciò che ci rende unici è la passione e la motivazione che tutti noi condividiamo. Abbiamo il privilegio di fare della nostra passione il nostro lavoro quotidiano. Questo è ciò che ci rende una squadra forte, motivata, ambiziosa e diligente. Ecco le nostre storie.

Davide Peghetti
Research & Innovation Oberalp Group

Ufficio: Bolzano, Italia

Interessi: tanti! L’ arrampicata sportiva, ma forse è più una mia fissazione che un hobby. Carpenteria, fotografia   

Cosa non deve mancare nel suo zainocoltellino, magnesite e scarpette d’arrampicata, kit medico 

Conosci Davide Peghetti, il nostro Research & Innovation – Assistant

“Credo che siano le forti motivazioni che fanno la forza di volontà”, dice Davide Peghetti, appassionatissimo di montagna, soprattutto di arrampicata. “Dare un contributo a questo mondo è ciò che mi rende felice!”, dice rivelando il suo sogno nel cassetto: “Se un giorno mi capitasse di andare in Falesia a scalare, o in un qualsiasi altro posto, e qualcuno usasse un attrezzo da me sviluppato e lo ritenesse addirittura confortevole, sarebbe un’enorme soddisfazione!”  

Ha studiato ingegneria meccanica ed è responsabile della fattibilità tecnica di vari progetti nell’ambito dell’innovazione. È una persona spontanea e disinvolta. Dice di sé stesso, di essere talvolta un pochino asociale in quanto spesso e volentieri evita luoghi particolarmente affollati. Gli piace il suo lavoro perché ha degli aspetti molto creativi e trasversali. 

Davide ha le idee molto chiare: mai arrendersi, mai tirarsi indietro e quando si incontrano delle difficoltà bisogna sempre dare il massimo. Predilige uno stile di vita molto semplice, basato soprattutto sull’attività fisica. È pieno di passioni, ma per scelta personale ne segue solo alcune, perché a Davide piacciono le cose fatte bene.  

Go big or go home.

Sono le esperienze sportive ad averlo formato: “Fin da piccolo facevo nuoto a livello agonistico, poi durante i primi anni d’università non riuscendo a mantenere un buon livello ho smesso. Da atleta gareggiavo per vincere e non per arrivare a metà classifica.” “Go big or go home”, è tutt’ora il suo credo. Dopo il nuoto Davide ha iniziato con l'arrampicata sportiva. “Definirla passione è troppo poco, è più uno stile di vita che uno sport. Ci si rende conto delle proprie debolezze e c’è bisogno di una quantità di sforzi esagerati per vincerle: “Per me l’arrampicata è una scuola di vita.” Queste esperienze, così come la grinta, la disciplina, la dedizione e resilienza, Davide le applica anche nel suo lavoro: “Se voglio raggiungere un obiettivo non c'è nulla che mi possa fermare. Accetto le sfide senza arrendermi mai, perché voglio mettermi alla prova e uscirne vincente”, racconta Davide.